Prezzo dell'oro: da cosa dipende, come varia nel tempo.

chiamaci per avere la tua valutazione

Tutti ci chiediamo, nel momento in cui decidiamo di vendere il nostro oro, se questa sarà la scelta giusta oppure no e se veramente è questo il momento per ottenere la massima valutazione e avere il giusto ritorno in denaro.

Dalla nostra parte abbiamo una grande certezza: sapendo che il futuro è sempre più incerto, trovandoci, a volte, in un momento particolare, l’unico dato certo è che il prezzo dell’oro resta e resterà sempre competitivo.

Ma perché il prezzo dell'oro aumenta e se diminuisce è solo di poco? Quanto aumenterà ancora?

Non possiamo viaggiare nel futuro ma possiamo tornare indietro e analizzare il passato:


L’oro da investimento, questo rifugio che tutti usano come opzione più sicura, ha avuto, nel 2011, in coincidenza con lo scoppio della “bolla immobiliare“, uno spettacolare aumento di valore che in poco tempo ha raggiunto circa $ 1.900 l’oncia (55€ al grammo ca.)In questo modo ha triplicato il prezzo che aveva nel 2004, rendendo i grandi investitori ricchi e felici. 

Le cause furono molteplici: ad esempio, la US Federal Reserve (FED) non cambiò la sua politica monetaria in un periodo di paura economica, l’andamento del dollaro USA scese e la paura di inflazione salì, oltre a situazioni politiche all’epoca instabili in alcuni paesi.

Da allora, questo metallo prezioso ha avuto diverse fluttuazioni, ma nessuna è stata così importante come in quel periodo. Anche sapendo che l’ investimento in oro è un investimento a lungo termine, tutti gli esperti raccomandano di investire in questo metallo una parte del capitale per diversificare il proprio portafoglio di investimenti.

Ma quali sono i fattori o le cause che fanno salire e scendere il prezzo dell'oro ? Come possiamo scoprire se è un buon momento o meno per investire nell'oro o, al contrario, per ricavare più soldi possibili dalla sua vendita?

Per molti, i fattori sono spesso ripetitivi, decisivi e molto chiari. Tuttavia non esiste una regola fissa e nessuno è al riparo dagli errori, poiché l’economia e le fluttuazioni nel mercato azionario e nella Borsa sono determinate da ciò che accade nel mondo, principalmente in campo economico e politico. Ad ogni modo, in questo articolo cercheremo di analizzare gli indicatori che di solito segnalano qualcosa che sta accadendo e che può più o meno influenzare il prezzo dell’oro:

- Accumulo di oro nelle banche centrali.

L’acquisto di grandi quantità di oro da paesi come la Cina e la Russia, tra gli altri, può far aumentare o diminuire il prezzo dell’oro. A volte, l’ acquisto di oro può riferirsi anche a momenti specifici dovuti a cause puramente culturali: paesi come l’India e la Cina, demograficamente influenti sulla media mondiale, sono grandi consumatori di oro e in certi periodi dell’anno, come ad esempio durante le loro festività, fanno registrare veri e propri picchi mondiali sulla vendita di oro.

- Fornitura, domanda e produzione.

La quantità di metallo che viene estratto nelle miniere e la loro produzione possono far capire se la valutazione dell’oro sia in salita o discesa. 

La domanda di oro in settori come gioielli e tecnologia fa aumentare il loro valore e la produzione diventa sempre più necessaria. 

Estrarre questo metallo prezioso costa molto di più rispetto al passato (a causa dell’esaurimento delle risorse minerarie) e questo influenza il suo prezzo. L’attività mineraria presenta rischi più elevati e il suo costo è più elevato, quindi il prezzo dell’oro aumenta. L’estrazione dell’oro sarà sempre più difficile e la scarsità di reperimento aumenterà ancora di più il prezzo di questo metallo in futuro.

- Il dollaro americano.

Quando il dollaro sale, l’oro scende e viceversa. 

A differenza di altri investimenti, l’oro non paga interessi. In tempi di incertezze economiche, il valore dell’oro resiste. L’oro diventa una seria alternativa per gli investitori quando la valuta statunitense cade e i tassi di interesse sono alti. Quando i tassi di interesse sono bassi, il prezzo dell’oro di solito aumenta, il che rende più attraente per gli investitori. Gli Stati Uniti sono il paese con le più grandi riserve auree del mondo e quindi qualsiasi loro evento economico interesserà anche gli altri paesi.

- Fluttuazioni nelle valute.

Il prezzo dell’oro sarà influenzato dalle fluttuazioni valutarie come lo yen giapponese, il dollaro australiano o la sterlina inglese.

- Rischio di inflazione.

Maggiore è il rischio di inflazione, maggiore è il valore e la domanda che questo metallo avrà. Gli investitori concentreranno i loro occhi su di lui e guadagneranno perché vedranno la loro scommessa premiata, poiché non c’è molto rischio che i loro soldi perderanno valore.

- La situazione economica globale.

Le incertezze economiche e le crisi globali fanno sì che gli investitori vendano azioni a causa del basso rendimento delle obbligazioni e quindi aumentino il prezzo dell’oro.

- Notizie ed eventi specifici.

Importanti notizie globali fanno aumentare il prezzo dell’oro, come accadde, purtroppo, 5 ore dopo l’attacco alle Twin Towers dell’11 settembre 2001. Fatti che possono produrre cambiamenti drastici e radicali nell’economia nella Borsa mondiale.

- Tensioni politiche.

Situazioni geopolitiche globali e tensioni o guerre commerciali tra i principali paesi del mondo, possono causare aumenti del metallo prezioso in modo importante. L’instabilità politica in Africa e nel Medio Oriente e la caduta del petrolio influenzano anche il movimento degli investitori che cercheranno stabilità nell’oro.

- Situazione della crisi economica delle banche centrali.

In tempi di recessione economica la domanda di oro aumenta e il suo prezzo sale alle stelle. Le banche centrali accumulano riserve di oro in lingotti al fine di ottenere maggiore liquidità e quindi essere in grado di prestare denaro.

Conclusioni:

Questi fattori e altri “nascosti” o “sconosciuti” sono, nella maggior parte dei casi, la causa delle fluttuazioni del prezzo dell’oro

Mentre Russia e Cina lottano per aumentare le loro riserve, gli Stati Uniti e la Germania rimangono in cima alla lista dei principali paesi che accumulano riserve auree con l’intenzione di proteggere la loro economia. 

Tutti questo indica con certezza che l’oro è una delle migliori forme di investimento poichè ha una costante tendenza al rialzo nel suo prezzo. Nonostante alcune fluttuazioni, l’oro è sempre una riserva di valore che cresce e diventa una sorta di polizza assicurativa, che, a fronte di una crisi economica, è il rifugio maggiore sia per il grande che per il piccolo investitore.

Restare attenti alle situazioni politiche mondiali e alle possibili crisi che potrebbero verificarsi in futuro, sarà fondamentale per capire il mercato ed essere in grado di investire saggiamente, al momento giusto, acquistando o vendendo oro ad un buon prezzo

Tenendo conto di tutti questi fattori, ci auguriamo che tu ora possa avere un quadro più compelto che possa aiutarti meglio nel caso in cui decidessi di comprare o vendere il tuo oroE se dovessi decidere questa seconda opzione, ci auguriamo che verrai a trovarci in uno dei negozi Marangi Compro Oro Roma, dove troverai dei professionisti pronti a darti anche il consiglio giusto per questo momento particolare.

Vi lasciamo con la possibilità di decidere, analizzare e eventualmente sceglierci per vendere il vostro prezioso oro.